Agricoltura sociale e inclusione socio-lavorativa dei migranti | Seminario formativo 25 e 26 Gennaio

 

 

 

 

 

Il Seminario intende approfondire il ruolo dell’agricoltura sociale per l’inclusione socio-lavorativa dei migranti, con particolare riferimento ai richiedenti asilo e protezione internazionale beneficiari del sistema SPRAR.

Il seminario darà agli operatori del settore, sia del mondo agricolo e della cooperazione sociale e internazionale gli strumenti per progettare percorsi di inclusione socio-lavorativa dei migranti in ambito agricolo, con focus sulle reti territoriali e gli attori che compartecipano a questi percorsi, la normativa di riferimento, le buone pratiche e anche laboratori di progettazione partecipata.

Un modulo verrà dedicato al ruolo che l’agricoltura sociale può svolgere in collaborazione con lo SPRAR, con attenzione particolare ai migranti disabili o con disagio mentale, una percentuale crescente secondo i data dell’Atlante SPRAR 2016.

Il corso si avvale dei contributi di esperti del settore e avrà il suo valore aggiunto nella concretezza delle pratiche che verranno analizzate in sede di corso.

Esperienze sul campo provenienti da diverse regioni italiane, esempi di buone pratiche di AS e integrazione dei migranti, sperimentazione di nuovi modelli di accoglienza e convivenza che saranno presentati dai protagonisti di queste storie di successo.

Soggetti

Soggetto proponente del Seminario: ASeS – Agricoltori Solidarietà e Sviluppo

Soggetti coinvolti: CIA – Agricoltori Italiani, Forum Nazionale Agricoltura Sociale

Soggetto Attuatore: Agricoltura è Vita Associazione (ente di formazione CIA)

Scheda del corso

Titolo Agricoltura sociale e inclusione socio-lavorativa dei migranti
Date Due giorni, giovedì 25 gennaio 2018 – venerdì 26 gennaio 2018
Orario Il 25/01 – dalle 14:00 alle 19:00
Il 26/01 – dalle 9:00 alle 14:00
Obiettivo Il corso darà agli operatori del settore, sia del mondo agricolo e della cooperazione sociale e internazionale, gli strumenti per progettare percorsi di inclusione socio-lavorativa dei migranti in ambito agricolo, con focus sulle reti territoriali e gli attori che compartecipano a questi percorsi, la normativa di riferimento, le buone pratiche e anche laboratori di progettazione partecipata.
Destinatari Agronomi, Operatori mondo agricolo, Operatori ONG e cooperazione nazionale. Operatori Sociali, CARA- centri accoglienza richiedenti asilo, SPRAR – sistema protezione richiedenti asilo e altri soggetti potenzialmente interessati
Numero partecipanti Si ipotizza un afflusso compreso tra le 50 e le 70 persone, numero minimo di partecipanti 30
Certificazione Si rilascerà un attestato di partecipazione al seminario emesso da AèV Associazione avvalorato dai patrocini istituzionali, saranno riconosciuti Crediti Formativi per Agronomi
Costo iscrizione 150 euro/persona comprensivi di materiale didattico e rilascio attestato di partecipazione
120 euro/persona per associati ASeS, CIA – Agricoltori Italiani e Forum Nazionale Agricoltura Sociale
Sede del Seminario Roma Sala G. Avolio – Via Mariano Fortuny, 12

 

Partner istituzionali – Patrocini

Ministero dell’Interno (in attesa di conferma)

Ministero politiche agricole agroalimentari e forestali (in attesa di conferma)

Ministero del Lavoro e delle politiche sociali (in attesa di conferma)

Ministero Affari Esteri (in attesa di conferma)

Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

 

Programma

Giorno 1:

  • Dalle ore 14:00 alle ore 15:00: Agricoltura sociale in una dimensione globale: quale ruolo ha l’Agricoltura Sociale per il raggiungimento degli SDGs.
  • Dalle ore 15:00 alle ore 16:00: Agricoltura sociale e fenomeni migratori: quali potenzialità di sviluppo reciproco
  • Dalle ore 16:00 alle ore 17:30: AS e Immigrazione normativa di riferimento
  • Break di 15 minuti
  • Dalle ore 17:45 alle ore 19:00: Laboratori di progettazione partecipata.

Giorno 2:

  • Dalle 9:00 alle 11:30: Sistema SPRAR e agricoltura sociale con un focus sull’inclusione socio-lavorativa di rifugiati e richiedenti asilo con disabilità fisiche e mentali.
  • Break di 15 minuti
  • Dalle 11:45 alle 14:00: Gli attori e le reti dell’agricoltura sociale per l’inclusione dei migranti e analisi di buone pratiche
  • Pausa pranzo
  • Alle ore 15.00: Premiazione contest 3 aziende agricole che si sono distinte per pratiche innovative di inclusione lavorativa di migranti, facendo riferimento alle buone pratiche illustrate in mattinata.
  • Alle ore 16.00: Consegna attestati di partecipazione al Seminario formativo

 

N.b. Al termine di ogni modulo saranno lasciati 10 minuti per domande o interventi.

Per iscriversi clicca qui

http://www.ases-ong.org/agricoltura-sociale-e-inclusione-socio-lavorativa-dei-migranti-seminario-formativo/

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message