La Camorra dietro i continui attacchi criminali al Consorzio NCO (Nuova Cooperazione Organizzata) Bruciata ieri notte la Fabbrica Cleprin,

La Camorra dietro i continui attacchi criminali al Consorzio NCO (Nuova Cooperazione Organizzata) Bruciata ieri notte la Fabbrica Cleprin,

Comunicato stampa

La Camorra dietro i continui attacchi criminali

al Consorzio NCO (Nuova Cooperazione Organizzata)

Bruciata ieri notte la Fabbrica Cleprin,

realizzava saponi eco per il Pacco alla Camorra del NCO condividendo insieme una intensa battaglia contro la criminalità organizzata

Foto Mauro Pagnano

foto Mauro Pagnano

Il Forum Nazionale Agricoltura Sociale esprime solidarietà e anche sconcerto e preoccupazione per quello che ormai si configura come un continuo attacco al consorzio NCO.

Dopo i furti avvenuti nell’ultimo periodo presso la Fattoria Fuori di Zucca, seguiti lo scorso week end dall’incendio al Bene confiscato di Teano, ieri notte l’incendio doloso, come riconosciuto ufficialmente dai Carabinieri, all’azienda Chimica Cleprin che produceva i saponi ecologici per il Pacco alla Camorra del Consorzio NCO, condividendo una intensa battaglia contro le forme estorsive della criminalità organizzata dopo una esperienza personale diretta.

L’incendio ha distrutto tutta l’azienda lasciando a casa 40 famiglie senza lavoro e diffondendo paura e disperazione.

L’appello è alle Istituzioni a tutti i livelli affinché l’NCO e la Clerpin non vengano lasciati soli a condurre questa battaglia per i diritti e il lavoro, sfidando la Camorra, producendo giustizia sociale.

È indispensabile che le Istituzioni prendano le misure necessarie per tutelare chi da anni conduce una battaglia per un’economia sana, capace di includere persone svantaggiate e di esportare nel mondo una nuova idea di Made In Italy fatta di prodotti di eccellenza che coniugano qualità del prodotto, qualità umana e ambientale.

NCO antidoto alla Camorra e all’economia criminale, esempio ed eccellenza a livello nazionale e non solo, chiaramente rappresenta un ostacolo e un pericolo per la Camorra.

Il Forum Nazionale Agricoltura Sociale che rappresenta oltre 300 tra aziende e cooperative sociale su tutto il territorio nazionale,  sosterrà l’NCO in tutte le azioni che intenderà intraprendere e denunciando non solo quanto accaduto, ma anche il silenzio delle Istituzioni, sollecitandole non solo alla tutela di chi è sempre in prima linea contro la Camorra, ma anche per sostenere la Cleprin, che deve presto tornare a lavorare.

L’appuntamento è oggi alle 17,30 davanti la Cleprin per esprimere solidarietà e vicinanza e per dire che questo cammino fatto di riscatto per un intero territorio non potrà essere fermato, anche perché è ormai nelle coscienze di tanti, non solo in Campania, ma a livello nazionale.

 

Ufficio stampa

Forum Nazionale AS

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto che inserirai, così noi potremo tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per maggiori informazioni leggi i termini nella nostra privacy policy.